/Sagre di qualità
Sagre di qualità 2018-05-29T15:34:20+00:00

Come ottenere il certificato Sagra di Qualità

Organizzare una sagra di paese è una grande responsabilità. Riuscire ad offrire un servizio di alta qualità a tutti i partecipanti permette di dare visibilità al proprio territorio e di assicurarsi un numero di avventori, ogni anno, sempre maggiore.
Tutto l’impegno profuso nella realizzazione dell’evento può essere anche certificato secondo la legge.
Continuate a leggere la nostra guida per scoprire come ottenere il certificato.

La sagra: che cos’è?

Una sagra è un evento gastronomico, di solito all’aperto e in bella stagione, in cui diversi ristoratori e professionisti della cucina propongono ciascuno la sua versione di una specialità locale. Si può trattare della porchetta o del timballo in Abruzzo, delle olive all’ascolana o del brodetto di pesce nelle Marche e così via.

Secondo la legge regionale abruzzese n° 22/2016, una sagra è  “una manifestazione avente come finalità la valorizzazione di un territorio mediante l’utilizzo e la somministrazione di uno o più prodotti o lavorazioni di carattere enogastronomico aventi rappresentatività culturale o identitaria rispetto al territorio stesso” (art. 3).

Non solo cibo, ma storia e tradizione

Una sagra, quindi, è molto di più di un semplice sedersi a tavola e mangiare: è una vera e propria pietra miliare dell’estate, tutto il paese attende con trepidazione il momento di montare gli stand e illuminare il centro storico, mentre turisti anche da molto lontano si preparano in gruppi numerosi per la tradizionale festa dedicata a quella particolare pietanza di cui sono appassionati.

Le sagre sono il punto di incontro e di ritrovo di ogni generazione, rappresentano la celebrazione dell’identità e delle tradizioni locali e sono orgogliosamente sostenute e promosse da tutta la cittadinanza.

La certificazione Sagra di Qualità dell’UNPLI

Proprio perchè si tratta di eventi di grandi dimensioni che richiamano folle numerose e richiedono un’organizzazione magistrale, le sagre non sempre vengono gestite in modo esemplare e rischiano di diventare una pallida imitazione di come avrebbero dovuto essere: cibo scadente, ricette improvvisate, grossi sprechi di cibo e materiali, disagi per gli avventori.

È per questo che l’UNPLI (Unione Pro loco Italiane) ha pensato bene di proporre la certificazione Sagra di Qualità da conferire agli eventi ben riusciti, non soltanto per riconoscere giustamente i meriti delle Pro loco virtuose, ma anche per stabilire uno standard di qualità che faccia da stimolo e da modello a chiunque si cimenti nell’organizzazione di una sagra.

I criteri di attribuzione di Sagra di Qualità

Ma come fare ad ottenere una certificazione Sagra di Qualità? Per riceverla l’evento deve possedere delle caratteristiche ben precise, che vedremo di seguito nel dettaglio.

  1. Approvvigionamento prodotti filiera corta 40 punti
  2. Identificazione della tipicità 25 punti
  3. Approvvigionamento in loco 10 punti
  4. Tradizioni e storicità della manifestazione 10 punti
  5. Coerenza tra la denominazione della manifestazione e menu proposto 5 punti
  6. Divulgazione, educazione e sensibilizzazione dei visitatori 5 punti
  7. Ecosostenibilità 5 punti

Una commissione predisposta dall’UNPLI attribuisce alla sagra candidata un punteggio sulla base delle voci descritte sopra. La certificazione Sagra di Qualità viene conferita con un punteggio minimo di 70/100.

Sagre ecosostenibili

Il regolamento diffuso dall’UNPLI Teramo specifica chiaramente che qualsiasi sagra non potrà prescindere dal contribuire eticamente e responsabilmente alla tutela dell’ambiente: “la manifestazione dovrà prestare particolare attenzione all’impatto ambientale attraverso l’utilizzo di piatti, bicchieri e posate in materiale riciclabile, uso di detersivi biologici e corretto smaltimento dei rifiuti”.

La quantità di plastica e rifiuti prodotti da una festa di paese, infatti, può raggiungere dimensioni notevoli e rappresentare una fonte importante di inquinamento. Scegliere materiali monouso ma compostabili ed ecologici risolve il problema alla radice, senza dover rinunciare ai vantaggi dell’usa e getta.

I parametri di attribuzione del punteggio per l’ecosostenibilità

La legge conferisce ai singoli comuni il potere di rendere obbligatorio nelle sagre l’uso di stoviglie biodegradabili come forma di tutela per l’ambiente e alcuni comuni, come quello di Teramo, hanno prontamente raccolto l’invito.

Per il comune di Teramo, infatti, l’ecosostenibilità è un valore aggiunto che facilita l’ottenimento della qualifica Sagre di Qualità secondo i seguenti parametri:

  1. Uso di stoviglie compostabili
  2. Uso di stoviglie riutilizzabili (obbligo di lavatrice)
  3. Smaltimento differenziato
  4. Smaltimento di oli esausti con ditte autorizzate

Migliorare la qualità con prodotti ecologici

Riassumendo, la scelta di prodotti ecosostenibili che sostituiscono il monouso in plastica, inquinante e difficilmente smaltibile, non è più relegata a poche realtà sensibili, ma comincia a trovare una regolamentazione dall’alto. Si tratta di una spinta essenziale per la valorizzazione di questa scelta etica presso l’opinione pubblica, che promette bellissimi risultati in termini di risparmio di risorse, riduzione dell’impatto ambientale e lotta all’egemonia della plastica nei grandi eventi pubblici.

Ekoe da sempre promuove la diffusione di prodotti monouso ecologici e iniziative plastic-free per sensibilizzare il grande pubblico e nel supportare gli organizzatori di sagre ed eventi per la fornitura di stoviglie compostabili.

Consapevoli delle esigenze degli organizzatori offriamo anche la possibilità di personalizzare le stoviglie compostabili (il processo richiede tempo), l’invio di un set di campioni per tastare con mano i prodotti acquistabili comodamente dal nostro e-commerce e la possibilità di restituire una parte delle stoviglie non utilizzate gratuitamente.

Iniziare un percorso di miglioramento sostenibile può sembrare complicato ma vi assicuriamo che superato il piccolo scoglio dell’abitudine, riserva grandi soddisfazioni e vantaggi, sia di immagine che economici.

Chiamaci o scopri il nostro shop per tutte le informazioni e le curiosità sui nostri prodotti.

Scarica il nostro catalogo in PDF per i tuoi ordini grandi e piccoli

Scarica il catalogo
Summary
Sagre di qualità ecologiche
Article Name
Sagre di qualità ecologiche
Description
Ekoe da sempre promuove la diffusione di prodotti monouso ecologici e iniziative plastic-free per sensibilizzare il grande pubblico e nel supportare gli organizzatori di sagre ed eventi per la fornitura di stoviglie compostabili.
Author
Publisher Name
Ekoe
Publisher Logo