Diario Settimanale di Ekoe - Settimana 3 – Mamme, scuola ed ecologia

Questa settimana, se vorrete, vi parlerò di me.
Sono una ragazza trentenne. Sono mamma di due figli piccoli maschi. Sono una lavoratrice.

Diario Settimanale di Ekoe - Settimana 3 – Mamme, scuola ed ecologia
Diario Settimanale di Ekoe - Settimana 3 – Mamme, scuola ed ecologia

EKOE oltre ad essere donna è anche mamma, siamo tre su cinque! Ricordo ancora benissimo quando Sarua commosso mi diceva “Sono contento, io voglio che EKOE sia questo, sono emozionato e voglio continuare ad assumere madri”.

Eppure, chi è mamma come me, sa bene quanto questi giorni siano difficili.
Sta per iniziare la scuola.
C’è già chi come me sta affrontando nuovi inserimenti.
Ieri sono arrivata a lavoro e nelle mie orecchie risuonavano solo le urla del mio figlio più piccolo che non voleva lo lasciassi solo al nido.


Se ci ripenso, sento ancora una piccola contrazione al cuore.


Le paure più grandi, oltre ad una nuova epidemia, riguardano su come i nostri cuccioli torneranno a scuola. Come saranno le classi? Mascherina si o mascherina no? Entreranno tutti alla stessa ora, o dovrò chiedere continui permessi a lavoro? Mi garantiranno il trasporto in sicurezza? Ma soprattutto, mangeranno a scuola? Se si, cosa mangeranno? Come mangeranno?

In un mondo in cui è sempre più difficile trovare punti di riferimento, io penso che tutti dobbiamo avere in mente un unico obiettivo: ridurre l’impatto ambientale delle nostre scelte. Perché è tutto collegato, perché le nostre scelte insostenibili stanno causando le malattie attuali che ci affliggono.

Il piano ministeriale per le mense propone l’uso di monoporzioni sigillate per contenere cibo stile fast food da consegnare ai nostri figli. Non mi vedete, ma sto ridendo allibita.

Attualmente c’è una petizione che riunisce studiosi, organizzazioni e sindaci per far cambiare quest’idea folle.

La monoporzione sigillata produrrebbe, secondo la petizione, 11 kg di plastica all’anno a bambino. Sembra ridondante dire che non abbiamo bisogno di altra produzione di plastica.
L’uso di materiale compostabile è una soluzione, in quanto tutto tornerà materia vegetale, compost per i nostri campi.

Ma c’è di più. Il cibo ha un valore politico ed etico. Produrre cibo stile fast food oltre ad essere nocivo per la salute dei nostri figli, è esso stesso fonte di inquinamento e degrado ambientale.

E’ tutto collegato, siamo tutti collegati alla Terra. Bisogna prendere delle decisioni eco-logiche.
Si deve trovare una soluzione al fast food. E soprattutto non si deve più usare materiale plastico all’interno delle mense scolastiche.

Fin qui tutti d’accordo, mi pare.

Da mamma ripongo molta fiducia nel nostro futuro, perché so che non smetteremo mai di lottare per il bene dei nostri figli.

Non posso che invitarvi a firmare questa petizione per fermare la proposta delle monoporzioni nelle confezioni di plastica.

Noi di Ekoe da anni promuoviamo queste vaschette termosaldabili resistenti alla cottura in forno e microonde che sono sigillate con un film in Pla (acido polilattioco).

Vaschetta termosaldabile compostabile dove si butta?

La vaschetta termosaldabile compostabile si butta nella frazione dell'umido della raccolta differenziatabidoni-in-cartone-raccolta-differenziata

Ekoe società cooperativa

Sede operativa
Via Galileo Galilei snc
Zona Industriale Sant’Atto
64100 San Nicolò A Tordino TE, Italia

Sede legale:
Via Giovanni Verga, 5
64020 – Bellante (Te)
Scrivici per contattarci
info@ekoe.org    coop@ekoe.org 
Metodi di pagamento sicuri.
Carrello della spesa
Open chat
Benvenuto, siamo aperti e rispondiamo velocemente dalle 09,00 alle13,00 e dalle 15,00 alle 19,00 dal lunedì al venerdì . Come possiamo essere d'aiuto?,
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram